Archivi tag: usi civici

Gli usi civici a Massafra e Martina Franca, Giulio Mastrangelo

Questo intervento si occuperà delle vicende storiche relative agli usi civici sino alla emanazione della legge 6 agosto 1806, con cui fu formalmente abolita la feudalità, e alle pronunce della Suprema Commissione feudale che interessano sia Massafra che Martina.

Per le complesse questioni ancora aperte relative agli usi civici di Martina Franca rimando i cortesi ascoltatori ai pregevoli studi di M. Ancona (recenti vicende degli usi civici a Martina Franca, in R/UdP 1990 ) e di G. Liuzzi (la mappa topografica di Martina del 1787 e la secolare questione dei demani, in R/UdP 2008) .

Territorio, demani e usi civici nel regno di Napoli

Grazie alle civiltà succedutesi e sedimentatesi nel corso di millenni nel Regno di Napoli, nella nostra provincia vigeva una concezione di ‘territorio divergente rispetto a quella dominante in altri Stati.

Da noi la terra apparteneva alla Nazione (e non al re) in quanto era destinata funzionalmente a soddisfare le primarie esigenze di vita, cioè essenzialmente i bisogni agroalimentari, dei suoi abitanti[1]. Alla demanialità della terra erano connaturati i diritti di uso civico, grazie ai quali ogni cittadino, per il solo fatto di essere nativo di quel luogo,  poteva pascolare, acquare e far legna gratis sui terreni demaniali aperti. Continua la lettura di Gli usi civici a Massafra e Martina Franca, Giulio Mastrangelo