Archivi tag: ambiente

La legalità e il termovalorizzatore

di Giulio Mastrangelo

Ritengo mio diritto-dovere come cittadino di Massafra nonchè come persona “informata sui fatti”, di intervenire nel vivace dibattito in corso sul raddoppio del termovalorizzatore al fine di offrire ulteriori argomenti di valutazione all’opinione pubblica. La mia riflessione parte da una costatazione inoppugnabile: dall’entrata in funzione di detto impianto e delle relative discariche la Città di Massafra ha subìto e continua a subire tutti gli effetti perniciosi e negativi senza aver ricevuto e senza ricevere alcun beneficio. Detto questo, il mio discorso seguirà due direzioni:
1) in tema di inquinamento ambientale non si può restringere il campo solo a ciò che avviene nei confini amministrativi di Massafra: i problemi di inquinamento da diossina e della tutela dell’ambiente vanno considerati nella loro globalità quantomeno su scala provinciale, allargando l’analisi all’intero territorio jonico.
2) Battendoci a testa bassa contro il raddoppio, a mio parere su dà per scontato che  l’inceneritore esistente sia legale, ciò che, in via preliminare, è da dimostrare.

NUOVI IMPIANTI INQUINANTI. Da troppi anni stiamo vivendo in provincia di Taranto una situazione di emergenza ambientale che costringe il nostro territorio a pagare un prezzo altissimo in termini di inquinamento (dell’aria, dell’acqua, del suolo e del sottosuolo): l’alta percentuale per mortalità per tumori di ogni tipo ne è purtroppo la triste conseguenza. Le ferite inferte al territorio e all’ambiente sono ancora aperte, non rimarginano e riducono sempre più l’insieme delle risorse naturali e culturali che questa generazione consegnerà alla successiva. Non solo. Nell’ultimo decennio si segnala la tendenza a insediare nuovi impianti inquinanti che aggravano la già precaria situazione di vivibilità dell’ambiente (impianto di elettrozingatura nell’ILVA, nuovo inceneritore AMIU di Taranto, discarica di amianto di Statte, altri inceneritori ecc.) nonché i progetti di ampliamento della raffineria (triplicando la capacità di raffinazione), di costruzione di un rigassificatore e di creazione di una zona franca nel porto di Taranto. Continua la lettura di La legalità e il termovalorizzatore